Vivibene Club

Adec Studio Dentistico

Vivibene Salute

Vivibene Incontri

Vivibene Store

Consulti Medici

Dentista

Nutrizionista

Otorino

Chiropratico

Agopuntore

Dermatologo

Chirurgo Estetico

Ginecologo

Prevenzione

Salute dentale

Salute Generale & Anti-aging

Benessere

Dieta

Shiatsu

Massaggio Olistico

Feldenkrais

Intolleranze alimentari EAV

Screening dell'Equilibrio Multiminerale SEM

 

Home| Lo Studio | Lo Staff | Dove Siamo | Mail Contatti |

Chirurgia Estetica Milano

Lifting viso

Lipofilling

Blefaroplastica

Otoplastica

Chirurgia del seno

Addominoplastica

Rimodellamento del corpo

Medicina Estetica

Fillers

Tossina Botulinica

Peeling

Mesoterapia

Odontoiatria Estetica

Invisalign

Sbiancamento dentale

Denti bianchi sempre

Faccette

Estetica periorale

 

-
Dieta Milano

Dieta Milano

LA DIETA IN 4 MOSSE PER RESTARE IN FORMA E PREVENIRE LE MALATTIE

Adottare una dieta equilibrata non è solo il modo migliore per ritrovare il peso ideale ma è anche un modo naturale per mantenersi in salute! Gli studi degli scienziati e degli specialisti hanno portato ad una certezza: la relazione diretta tra cibo e malattia. Per prevenire, dunque, l’insorgere di malattie è necessario seguire una dieta che sia in grado di ridurre gli zuccheri, poiché sono questi che innescano la risposta ormonale dell’insulina e le reazioni infiammatorie dei meccanismi biologici.

L' insulina entra in circolo nel sangue come risposta all’assunzione di zuccheri e carboidrati, favorendo l'ingresso del glucosio nelle cellule. Tali zuccheri rappresentano una fonte di energia prontamente utilizzabile, che, se troppo elevata nel pasto, si deposita come adipe e non più come riserva attiva. Inoltre, l'aumento dei livelli di insulina nel sangue dopo ogni pasto sottopone il pancreas ad un grande lavoro e questo provoca molti altri fenomeni negativi

Parliamo, dunque, di indice glicemico dei cibi (IG), che insieme alle calorie è un elemento chiave per la valutazione di una dieta equilibrata, riferendoci alla velocità con la quale un cibo fa aumentare la quantità di glucosio nel sangue (glicemia).

I cibi con IG basso sono quelli buoni perché immettono nel sangue lo zucchero in modo più graduale, si assimilano lentamente e saziano a lungo; invece, un cibo con alto IG dà una “botta” di zucchero, causando reazioni metaboliche non corrette e fa sentire affamati prima

Su un piano pratico cosa è necessario fare per tenere bassi i livelli di insulina?
  • Ridurre l’apporto calorico privilegiando cibi con basso INDICE GLICEMICO che saziano molto , come cereali integrali, gran parte della  frutta e verdura, che fanno volume e contengono pochi grassi. Ciò servirà a controllare lo stimolo della fame perché i cibi saranno digeriti lentamente. Un’alimentazione  che privilegia i vegetali ha un ruolo protettivo del cavo orale, del polmone e dell’apparato gastrointestinale;
  • Ridurre dolci, pane bianco e pasta perché sono ad alto IG e causano quindi un innalzamento  maggiore dei livelli di insulina. Cautela quindi con prodotti preparati con farine raffinate (pasta fresca, torte, pane bianco di grano tenero, pasticceria commerciale, patate, bevande gasate);
  • no ai  grassi, sì al pesce. Le ricerche hanno indicato un’associazione tra il consumo di grassi e il  rischio di alcuni tumori (ad esempio i tumori al seno per le donne). Da evitare sono soprattutto i grassi animali saturi, perciò è meglio ridurre il consumo di carni rosse e mangiare pesce alcune volte la settimana (meglio l'economico pesce azzurro dei grandi pesci), che protegge l'intestino dal rischio di tumori. Fra i grassi da privilegiare vi è l’olio di oliva e le mandorle, ricche di acidi grassi dall’alto valore nutritivo. E' utile integrare la dieta con l'assunzione di acidi grassi Omega 3, essenziali per l’azione protettiva ed antiossidante.
  • meno carni rosse, più legumi: secondo l’Organizzazione mondiale della Sanità il consumo di proteine animali, nelle popolazioni occidentali, è doppio di quello necessario. Mangiare meno non espone a carenze ed ha effetti positivi. Tra le proteine che servono, in ciascun pasto, ad equilibrare la produzione di insulina vanno comunque preferite oltre a quelle vegetali (legumi, soia) quelle delle carni bianche (pollo e tacchino) e soprattutto il pesce.

La dieta mediterranea è quella che riesce meglio di ogni altro regime alimentare a rispettare questi validi principi della nutrizione.

Attenzione però! Non commettiamo l'errore di considerare qualunque piatto tradizionale come dieta mediterranea: pasta, pizza e abbacchio, non sono compresi!

Dieta mediterranea vuol dire olio d'oliva, frutta e verdura, e maggiore consumo di pesce. La ricerca moderna suggerisce combinazioni simili e varietà in ogni pasto e con frequenza appropriata (non più di 4-5 ore di digiuno).

Per una dieta veramente efficace e che permetta di proteggere le funzioni vitali è necessario il consulto di un medico, che sulla base dell’anamnesi e di analisi possa stabilire i fabbisogni dei nutrienti, anche in base al vostro stile di vita. Movimento fisico e riduzione dello stress sono parte integrante di questo nuovo equilibrio che si deve stabilire per sfruttare al meglio le energie.

Alla vostra fantasia e creatività, invece, spetterà il compito di trovare e sperimentare le ricette più gustose e buone, per il palato e per la vostra salute!

 

 

Vivibene CLub è un marchio registrato proprietà di ADEC srl Via De Amicis 30 Tel 02.4540.9571 - 20123 Milano P.Iva 10279800154
Adec srl - Via De Amicis 28 20123 Milano Direttore Sanitario Dr. Luciano Passaler

Sitemap | Privacy |  Info Mail Contatti | Form richiesta informazioni |